Intolleranze alimentari

La moderna immunologia ci spiega oggi che artrite, dermatite, colite, cefalea e emicrania, tosse, acne, riniti, gonfiori, cistiti e candidosi recidivanti, insieme a tante altre condizioni di disagio, sono semplicemente le valvole di sfogo di una simbolica “pentola a pressione” che rappresenta l’organismo infiammato e sovraccarico. Non serve più convivere rassegnati con questi disturbi. Alimenti comuni di per sé sani, come frumento e glutine, latte e latticini, cibi fermentati e cibi che contengono nichel possono, a nostra insaputa, scatenare reazioni infiammatorie che si accumulano progressivamente. Il test delle intolleranze alimentari analizza i livelli delle immunoglobuline G (IgG) verso i diversi cibi e verso i grandi gruppi alimentari. Compreso cio’ è possibile valutare il livello d’infiammazione e personalizzare la strada alimentare verso il benessere, indicando quali siano glia alimenti più adatti a ciascuno.

recallerCLICCA SULL’IMMAGINE PER SAPERNE DI PIU’